Volontariato, come trovare la fondazione giusta e come candidarsi?

Pubblicato da: Serena Castaldi Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 26 Luglio 2017

 

Se aiutare gli altri è un tuo desiderio e senti che potresti portare positività e supporto a chi ne ha bisogno, devi sapere che esistono decine, centinaia di associazioni che aspettano solo te, non ti resta che comprendere qual’è il settore che più ti si addice e candidarti.

 

Sarai protagonista di un esperienza che sì aiuterà gli altri, ma che soprattutto ti cambierà la vita, insegnandoti nuovi valori che forse ignoravi, emozioni profonde ed il piacere dell’amore incondizionato.

 

Se per esempio sei residente nella zona di Milano potrebbero interessarti:

La Fondazione Ariel, Centro Disabilità Motorie Infantili 

Entra in punta di piedi nel reparto di Ortopedia Pediatrica di Humanitas Research Hospital, nelle stanze dei bambini disabili sottoposti ad interventi chirurgici e riabilitativi, per offrire sollievo, qualche ora alla settimana, ai piccoli pazienti e alle loro famiglie durante il ricovero ospedaliero.

Oppure intrattieni insieme agli altri volontari i bambini e i ragazzi con disabilità neuromotorie con giochi, musica e fiabe, mentre i loro genitori seguono i corsi di Fondazione Ariel o si ritagliano qualche ora per se stessi.

Le attività possibili sono diverse, scoprile tutte sul sito della fondazione.

 

La Fondazione Onlus Don Gnocchi, si occupa di volontariato in tutte le sue forme, con proposte che vanno dal Sostegno alle attività assistenziali, alle attività ludiche, ricreative ed animative, passando dalla collaborazione alle attività scolastiche e ai laboratori fino al supporto ai Centri Estivi.

Per scoprire di più consultate la pagina dedicata del sito ufficiale.

 

L’Associaziona Atlha, crede nel diritto al tempo libero e di felicità, e si occupa del tempo libero per l’integrazione dei disabili; una struttura che offre tra le sue iniziative anche soggiorni al mare ed in montagna durante l’estate e viaggi di circa una settimana in occasione di Capodanno e Pasqua.

La ricerca dei volontari è continua, e chiunque può mettersi in gioco come persona o portare una competenza specifica e contribuire così al variegato puzzle dell’Associazione: dalle attività a diretto contatto con i ragazzi, al supporto nella comunicazione dell’Associazione.

Per conoscere i contatti a cui inviare la candidatura e per ottenere più informazioni visitate il sito Atlha.

 

La Fondazione Onlus Archè, affianca mamme e bambini con problemi di disagio sociale e fragilità personale negli ospedali e nella vita quotidiana, integrandosi con le istituzioni; accoglie nelle sue comunità mamme e bambini con problematiche legate a maltrattamenti, immigrazione, disagio sociale e psichico e li aiuta a riprogettare un futuro migliore; offre accoglienza temporanea in appartamento ai nuclei mamma e bambino che muovono i primi passi verso l’autonomia e alle famiglie con bambini ricoverati in ospedale e molto altro.

I volontari sono protagonisti in Arché, e affiancano la Fondazione in differenti progetti di volontariato con mamme e bambini, ma anche in attività di raccolta fondi, di comunicazione e nei campi di lavoro estivi in Africa. Per partecipare basta compilare il modulo di candidatura sul sito Archè ed aspettare di essere ricontattati per un colloquio di orientamento e successivi corsi di di formazione.

 

Questi sono solo alcuni esempi di volontariato, e solo sulla zona di Milano; se vuoi davvero aiutare le possibilità sono infinite, ti basterà navigare in rete e scoprire un mondo di opportunità che aspettano solo il tuo aiuto. Perchè anche tu, nel tuo piccolo, puoi fare la differenza.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *