Una voce per la solidarietà: Radio una voce per un aiuto

Pubblicato da: DisabiliNews Redazione Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 12 Giugno 2016

Quando il volontariato si fa anche via web. Tutto cominciò quando alcuni anni fa un amico mi propose una rubrica nella sua trasmissione radiofonica, nella quale avrei dovuto leggere alcune mie opere. Rinunciai, perché ritenevo che non fosse di nessuna utilità, oltre al fatto che non mi sono mai reputata un’artista così importante da intrattenere il pubblico con la lettura di alcuni miei brani.

A distanza di alcuni anni ho ripensato alla questione della radio e al fatto che, si poteva utilizzare come uno strumento per aiutare il prossimo. Mi sono detta: “Non posso più muovere le gambe, poco le braccia, uso 2 dita per mano, sono tutta storta sulla sx… ma ho ancora una buona vocalità, anche se non ho alcuna esperienza come speaker, ho una discreta dialettica, perché non provare?”.

Alla fine, mi sono buttata letteralmente in un’impresa a me sconosciuta, inventando una trasmissione radiofonica che diffonde gratuitamente appelli e comunicati per tutte quelle persone che si trovano in difficoltà, per le Onlus che vogliono far conoscere i loro eventi, per chi ha smarrito un animale o per farli adottare, per chi cerca lavoro, ma anche per chi cerca persone scomparse… insomma una radio che tratta il mondo del sociale a 360°.
Nasce così: RADIO UNA VOCE PER UN AIUTO. Essendo una web-radio anche se trasmetto da Genova, si può ascoltare in tutto il mondo.

Quando ho fatto la prima puntata emozionata come non mai, non credevo che qualcuno dall’altro capo del pc, mi ascoltasse. Con grande meraviglia invece lo hanno fatto, ed ho ricevuto fin da subito elogi e complimenti per la mia disinvoltura. All’inizio però le mie puntate erano brevi e non ero in grado per esempio di inserire pubblicità o musiche a causa dei miei problemi di coordinazione. Col tempo, con la pratica ma soprattutto con la mia testardaggine, cosa che mi contraddistingue, sono riuscita anche in questo.

Oggi posso dire con orgoglio che la radio è migliorata e gli ascolti sono aumentati (sono giunta a più di 23.000) Ho anche diversi collaboratori che mi aiutano nella ricerca delle news, nella conduzione ed ho un bravissimo e paziente amico che si occupa della parte tecnica (dove io non riesco). Il tutto ci tengo a precisare è fatto gratuitamente… perché la radio è la mia forma di volontariato; quella che prima facevo in strada come milite, adesso la svolgo diversamente: on-line.

Questo per dire che, se si ha amore per il prossimo, si ha volontà, si ha tenacia, tutto si può fare.
La sclerosi multipla mia ha tolto molto, ma non la determinazione e la passione per aiutare chi è in difficoltà e a quanto pare, si avverte nelle trasmissioni.

Da un anno circa faccio anche puntate speciali per autori esordienti di poesie e ultimamente, trasmissioni straordinarie dedicate a argomenti singoli: malattie non proprio rare anzi diffuse come tumori, epilessie, etcc. ma di cui si parla troppo poco e spaventano molto.

Per chi desidera seguirmi potete collegarvi ogni domenica mattina (puntata standard) a questo link e diventare FOLLOWER: Link spreaker.com/user/dora

questa la mail per chi ha bisogno: radiounavoce@virgilio.it

Ricordate che quello che potete fare nel vostro piccolo, sarà sempre grande se fatto con il cuore.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *