Kart per disabili

Kart per disabili

Il Kart per disabili è senza dubbio uno degli sport più divertenti e richiesti soprattutto da persone con disabilità agli arti inferiori, che grazie ai comandi manuali possono gareggiare senza difficoltà, ma anche da sordi grazie a speciali dispositivi studiati appositamente per le loro necessità.

 

Come avvicinarsi al mondo del kart per disabili

Innanzitutto bisogna dire che per utilizzare questi veicoli è necessario essere in possesso di una licenza CSAI/FIK H, ottenibile a seguito di un corso/stage organizzato dalla Fisaps   Federazione Italiana Sportiva Automobilismo Patenti Speciali.

 

 

kart per disabili

•la durata dello Stage è di un giorno comprendente la teoria e la pratica e si effettua su Kartodromi;
•i Kart utilizzati sono dotati di dispositivi di guida e Kit di sicurezza (Roll Bar e cintura di sicurezza);
•a fine Stage viene rilasciato un Attestato di partecipazione e l’eventuale parere favorevole rilasciato dagli Istruttori federali

 

PER PARTECIPARE ALLO STAGE OCCORRE:

•fax di adesione al n.° 066140447 o info@fisaps.it indicando i propri dati, recapito telefonico e tipo di disabilità;
•contributo di partecipazione € 100,00
•Certificato del Medico curante attestante l’idoneità allo sport non agonistico
•Codice Fiscale

 

PER RICHIEDERE LA LICENZA CSAI/FIK H OCCORRE:

•Parere favorevole rilasciato dalla Fisaps;
•Tessara FISAPS in corso di validità;
•Certificato Medico rilasciato dalla Commissione Medica Sportiva o Asl Convenzionata dove si attesti l’idoneità allo Sport (Kart per disabili);
•Importo della Licenza

 

Kartodromi Italiani attrezzati per il Kart per disabili

  • MISANINO KART CIRCUIT (a disposizione kart speciali con comandi al volante per portatori di disabilità agli arti inferiori)
  • PISTA MINI SPEED ORTONA
  • PISTA JONICA DI MOTTOLA (kart con comandi al volante)
  • PLANET KART PIANCAMUNO

 

Atleti Kart per disabili

Alessandro Chiarelli

Andrea Marchesani

 

Benefici kart per disabili

Il kart per disabili, riesce a restituire agli amanti della guida la gioia della velocità e della competizione, in un clima gioioso e sicuro, dove tutti gli atleti con disabilità agli arti inferiori o con sordità possono tornare in pista e riacquistare fiducia nelle proprie capacità.

Una disciplina che prende sempre più piede grazie al consenso ed al seguito che conquista, anche grazie alle strutture che credono in questo progetto e mettono a disposizione kart “speciali” che permettono a persone diversamente abili di gareggiare insieme ad atleti normodotati, abbattendo ogni tipo di barriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *