Judo per disabili

Judo per disabili

DISCIPLINA PARALIMPICA

 

Il judo per disabili è l’unica arte marziale presente ai giochi olimpici paralimpici; è uno sport particolarmente indicato ad atleti non vedenti ed ipovedenti, in quanto i numerosi contatti fisici in questa disciplina consentono agli atleti di avere un elevato controllo dell’avversario.

Regolamentato dalla International Judo Federation, condivide il regolamento con il judo tradizionale, fatta eccezione per alcune piccole modifiche. La gestione di questa disciplina è gestita a livello mondiale dalla IBSA International Blind Sports Federation ed in Italia dalla FISDIR FederazioneItaliana Sport PAralimpici Intellettivi Relazionali.

 

judo per disabili

 

Atleti ammessi 

La disciplina del judo per disabili è rivolto a non vedenti di categoria B1, B2 e B3 che gareggiano insieme ma suddivisi in sette diverse categorie di peso. Non è quindi prevista alcuna suddivisione degli atleti in base all’età.

Il tatami prevede alcune segnalazioni tattili per aiutare gli atleti nell’orientamento, così da permettere di sentirsi più sicuri nei movimenti ed esplorare lo spazio, con la sensazione di vuoto nel cadere senza farsi male.

Categorie di peso di Judo per disabili

UOMINI  

  1. fino a 55kg
  2. 55 -60kg
  3. 60-66kg
  4. 66-73kg
  5. 73-81kg
  6. 81-90kg
  7. 90-100kg
  8. oltre i 100kg

 

DONNE

  1. fino a 48kg
  2. 48-52kg
  3. 52-57kg
  4. 57-63kg
  5. 63-70kg
  6. 70-78kg
  7. oltre i  78kg

 

Regolamento Tecnico di Judo per disabili

Nelle gare agonistiche viene applicato il regolamento FIJLKAM  Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, ma adattato, quindi:

  • la durata dei combattimenti è di 3 minuti
  • è proibito ude-kansetsu-waza (tecniche di leva articolata del braccio)
  • è proibito shime-waza (strangolamento)

 

Benefici del Judo per disabili

Quest’arte marziale per disabili è uno dei pochi sport di competizione ai quali gli atleti non vedenti o ipovedenti possono partecipare senza ausili particolari e senza che siano indispensabili accompagnatori-guide.

L’atleta è fin da subito portato ad essere autonomo, spostandosi sul tatami in modo autosufficiente, esplorando così l’ambiente circostante ed acquisendo fiducia.

 

Competizioni Judo per disabili

  • Campionati provinciali/regionali assoluti
  • Campionati Italiani Assoluti
  • Campionati Europei
  • Campionati del Mondo
  • Giochi Paralimpici

 

Medagliere Italia Giochi Paralimpici

La nazionale italiana ha conquistato solo 4 medaglie in tutta la carriera paralimpica, un argento (Walter Monti, Seul 1988) e tre bronzi.

 

Convocati 2017 Nazionale Italiana Judo Paralimpico

  • Giordano Asia 52kg
  • Arancio Febo Valerio 60kg
  • Cannizzaro Simone 73kg
  • Teodori Valerio 90kg

 

Libri

  • Il piccolo grande libro del judo-Unilibro
  • Judo tecnico-Di Pierro
  • Fondamenti del judo-Jigoro Kano

 

 

 

 

L’organo competente per questa disciplina è la International Judo Federation IJF dove seguendo il link potrete trovare informazioni curiosità e dettagli approfonditi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *