Equitazione e ippoterapia per disabili

L’equitazione e l’ippoterapia per disabili (meglio detta terapia con il mezzo del cavallo – abbreviato TMC) sono due discipline distinte, la prima è un vero e proprio sport, l’altra una tecnica che utilizza il cavallo per migliorare lo stato di salute di un soggetto umano.

In Italia, l’ ippoterapia è stata introdotta, in modo coerente e metodologicamente corretto, da Daniela Nicolas-Citterio negli scorsi anni ’70, anche attraverso l’ANIRE  Associazione Nazionale Italiana per la Riabilitazione Equestre.

L’equitazione per disabili è supervisionata dalla FISDIR Federazione Italiana Sport Paralimpici ed Intellettivo Relazionali.

 

Equitazione e ippoterapia per disabili

 

Descrizione dell’ ippoterapia per disabili

L’ ippoterapia consiste nell’ induzione di miglioramenti funzionali psichici e motori attraverso l’uso e dell’interazione uomo-cavallo.

Si avvale di soggetti equini adatti allo scopo (cavalli malati, zoppi, rigidi, di taglia insufficiente o eccessiva, troppo nevrili o troppo indolenti, troppo giovani o troppo anziani, non soltanto risultano poco utili ma possono essere contro-producenti).

È necessaria una specifica selleria mentre per il paziente non è previsto un particolare abbigliamento, proprio perché si tratta di sedute di terapia e non di concorsi di equitazione.

 

Le quattro fasi dell’ippoterapia per disabili

Maternage: Può essere considerata una fase preliminare del paziente che, insieme al terapista, comincia il suo approccio al cavallo;

Ippoterapia : Consiste nella somministrazione degli esercizi terapeutici al soggetto malato che non si occupa direttamente dei movimenti e degli altri stimoli provenienti dal cavallo ma a questi risponde automaticamente; Questa fase è tanto più efficace quanto più attenta è la scelta e la progressione degli esercizi somministrati dalla equipe medica.

Riabilitazione equestre: È una fase avanzata della cura. In essa il paziente controlla direttamente il cavallo attraverso le proprie azioni;

Re-inserimento sociale: Punto di arrivo ottimale di tutto il programma terapeutico, il re-inserimento sociale può essere realizzato attraverso il mezzo del cavallo in quella parte dei pazienti che abbiano superato i deficit psico-motori originari che erano di ostacolo alla piena affermazione della persona.

 

Benefici dell’ippoterapia per disabili e dell’equitazione per disabili

Attraverso il cavallo e delle tecniche specifiche si può agevolare il recupero psicomotorio e le abilità residue di persone con la sindrome di down, autistici, persone con disturbi motori, psichici o alimentari e molto altro.

Si è più volte dimostrato come l’ippoterapia possa ridurre le condizioni deficitarie e regalare un miglioramento del benessere psico-fisico e riuscendo a integrarsi con più facilità nei diversi contesti sociali.

 

Benefici sul piano psicologico dell’equitazione e dell’ippoterapia per disabili

  • Miglior concentrazione e sicurezza;
  • Maggior serenità mentale;
  • Rilassamento psico-fisico dovuto al movimento del cavallo;
  • Acquisizione di un’immagine corporea corretta;
  • Successi personali dovuti al continuo e costante miglioramento di se stessi;
  • Maggior autonomia ed autostima personale;
  • Il miglioramento delle relazioni interpersonali;
  • Acquisizione di un atteggiamento pro attivo;
  • Miglior gestione delle capacità spazio-temporali.

 

Benefici in ambito motorio dell’equitazione e dell’ippoterapia per disabili

  • Miglior coordinazione oculo-manuale;
  • Eliminazione delle tossine della pelle, attraverso il sudore;
  • Rilassamento o rafforzamento della muscolatura (secondo la patologia);
  • Maggior coordinazione dei propri movimenti;
  • Potenziamento del controllo dell’equilibrio e raddrizzamento posturale;
  • Grazie al movimento prodotto dal Cavallo, si avrà un flusso di sangue più fluido e regolare;
  • Maggior ossigenazione del corpo e dei suoi tessuti;
  • Acquisizione di una posizione corretta a Cavallo.

 

Dove praticare l’equitazione e l’ippoterapia per disabili

  • Onlus Agricampo. Roma
  • G.S. Ceres, Roma
  • Auriga Onlus, Roma
  • Centro equitazione Lago Patria, Napoli
  • Ippodromo di Agnano, Napoli
  • LA Fenice ONLUS, Bergamo
  • Horse Therapy, Pinerolo
  • Associazione Incontro a Cavallo, Cernusco sul Naviglio, Pessano con Bornago, Concorezzo, Vaprio d’Adda
  • Villa Scheibler, Rho
  • La Siria, Novara
  • Centro Equilandia, Milano

 

Suddivisione attività nell’equitazione per disabili:

Promozionale (acronimo DIRp) → specialità previste:

Prova Didattica

Gimkana di grado 1 e 2

Dressage di grado 1 e 2

Agonistico (acronimo DIRa) → specialità previste:

Gimkana di grado 3

Dressage di grado 3

Gli atleti DIRp sono suddivisi nelle seguenti categorie di età:

Esordienti ……………………………….. 8 – 11 anni

Junior …………………………………….. 12 – 19 anni

Senior …………………………………….. 20 – 35 anni

Amatori ………………………………….. oltre i 36 anni

 

Competizioni Equitazione per disabili

  1. Campionati Regionali
  2. Campionati Interregionali
  3. Campionato Italiano
  4. Campionato Europeo
  5. Campionato del Mondo

Categorie atleti equitazione per disabili fisici e visivi:

1A e 1B: atleti con disabilità più gravi, come le lesioni del midollo spinale e paralisi cerebrale.
2: atleti con disabilità gravi, ma che mantengono abbastanza l’equilibrio e il controllo addominale.
3: atleti, compresi quelli che sono non vedenti, con buon equilibrio, movimento delle gambe e coordinamento.
4: atleti ambulanti sia con disturbi della vista, della gamba o del braccio.

 

Libri

  • compra su AmazonIppoterapia, istruzioni per l’uso – Equitare – Link Amazon
  • Ippoterapia e formazione emozionale – IBS – Link Amazon
  • Il cavallo, un amicizia che va oltre il possesso – IBS – Link Amazon

 

Lascia un Mi Piace!

  • Nessuna barriera tra me e il cielo di Laura Rampini

    0 out of 5

    Laura Rampini aveva soltanto ventidue anni e un figlio piccolo quando un grave incidente automobilistico l’ha travolta e lasciata su una carrozzina, senza più l’uso delle gambe. Era il 1995.

    Oggi, meno di vent’anni dopo, Laura è mamma per la seconda volta e, inoltre, ha preso il brevetto da paracadutista e vanta già centosessanta lanci. È la prima e unica paracadutista paraplegica al mondo. Difficile rialzarsi da terra quando la vita toglie gli appoggi della tua esistenza. Difficile, ma non impossibile. Laura Rampini ne è la dimostrazione vivente.

    Il racconto della sua vita e della sua battaglia per abbattere le barriere è una storia commovente, di spregiudicato eroismo, costruita pezzo a pezzo, con una determinazione d’acciaio e un atteggiamento naturalmente positivo.

    La storia di chi sa che non deve arrendersi mai, né di fronte a un marciapiede troppo alto né di fronte a un desiderio. Anche quando quel desiderio incontra lo scetticismo dei tanti, tanto è smisurato e coraggioso. Perché nulla è impossibile, tutto è superabile.

    14,45
  • Maniglione Ribaltabile Bagno WC disabili

    0 out of 5

    Maniglione Ribaltabile Bagno WC disabili. La progettazione del bagno accessibile per disabili e anziani, deve tener conto anche del design e della raffinatezza degli ausili.
    Questo maniglione ribaltabile per bagno rappresenta l’equilibrio tra un complemento d’arredo moderno e un sostegno per chi non è autonomo nei movimenti.

    – Fornisce assistenza quando ci si china o ci si rialza dal WC
    – Realizzato in acciaio di elevata qualità
    – Si ribalta sul muro per ridurre l’ingombro
    – Comodo fissaggio a parete
    – Una soluzione efficace ed economica

    36,90
  • Limiti. Cronaca riflessa di un viaggio «gamba in spalla» di Roberto Bruzzone

    0 out of 5

    Roberto Bruzzone, noto ai più come Robydamatti, il camminatore con la gamba in spalla, è un giovane uomo che qualche anno fa, a seguito di un incidente in moto, ha perso una gamba, ma non per questo ha smesso di scalare montagne e di camminare per il mondo.

    Al rientro dalla sua ultima avventura – 2.000 chilometri di strade e sentieri sulle tracce degli Inca, tra Perù e Bolivia – ha mostrato il suo diario di viaggio all’amico Federico Blanc, anch’egli paratleta, e insieme hanno deciso di trarne un libro emozionante e divertente, in cui ci raccontano in modo pragmatico e non retorico come un disabile, pur faticando a ritrovare se stesso, possa gradualmente riappropriarsi della propria vita e contagiare il prossimo con il suo entusiasmo.

    Un libro che, parlando di dislivelli superati, eventi atmosferici e incontri inaspettati, può dare a tutti noi una gioiosa lezione sulla differenza che passa fra vivere e sopravvivere.

    14,02
  • Bici a 3 ruote Urban Paneltech per adulti 6 velocità e cestino 

    0 out of 5

    Triciclo per Adulti, Bicicletta 3 ruote con Cestino, Bicicletta Urban da 6 a 3 velocità da 24 pollici costruita con telaio in acciaio ad alta resistenza, portata fino a 220 kg. La tecnologia di saldatura di alta qualità la rende molto resistente, il design  liscio la rende molto e bella.

    Comodi sedili e cuscini in morbida pelle. Il design dei cuscini è stato aggiunto a sostenere e proteggere la vita degli anziani. E l’altezza del sedile è regolabile, tu può regolare l’altezza in base alle proprie esigenze.

    293,99
  • Cuscino MEMORY in GEL RINFRESCANTE modello Doppia Onda

    0 out of 5

    Il Cuscino modello ORTO GEL si adatta perfettamente alla forma della testa e del collo senza esercitare nessuna pressione contraria rilassando cosi’ la Muscolatura. Realizzato con Materie Prime di ALTISSIMA QUALITÀ CERTIFICATE, questo Guanciale è ideale per coloro che riposano SUPINI o di LATO e per coloro che soffrono il Caldo.

    Il Sostegno è MEDIO e ACCOGLIENTE. Il GEL favorisce la TRASPIRAZIONE e la DISPERSIONE dell’umidità oltre a GARANTIRE FRESCHEZZA durante il Riposo. Doppio utilizzo in un unico guanciale di GRANDE QUALITÀ.

    La particolare sagomatura ORTOPEDICA a doppia altezza favorisce un accoglimento mirato del collo evitando micropressioni e tensioni alla zona cervicale. Puoi utilizzarlo o dal lato più basso (ideale per chi desidera poco sostegno) o dal lato più alto (per chi desidera maggior sostegno della zona cervicale). La Sensazione che si prova appoggiandosi su questo guanciale è fantastica. Antiacaro e anallergico.

     

    45,00

Comments (2)

  • Avatar
    Baciu Alina rispondere

    Esistono contributi pubblici per ippoterapia per un bimbo di 5 anni con disabilità media che percepisce l’indennità di frequenza dall’INPS ?

    16 Maggio 2018 a 12:51
  • Avatar
    romina ripa rispondere

    “Si avvale” di soggetti equini adatti allo scopo (cavalli malati, zoppi, rigidi, di taglia insufficiente o eccessiva, troppo nevrili o troppo indolenti, troppo giovani o troppo anziani, non soltanto risultano poco utili ma possono essere contro-producenti).”
    Scusate la frase è molto confusa e fornisce informazioni errate

    19 Ottobre 2018 a 21:23

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *