Palermo, l’aeroporto diventa teatro di un viaggio nel mondo della disabilità

Pubblicato da: Alessio Giardini Categoria: Eventi Data di pubblicazione: 29 dicembre 2017

Palermo, l’aeroporto diventa teatro di un viaggio nel mondo della disabilità

Il 28 dicembre, dall’aeroporto di Palermo, parte un ‘viaggio’ molto particolare, organizzato dall’associazione ‘Sotto lo stesso sole’ in collaborazione con la Gesap, la società che si occupa della gestione dello scalo. Alle ore 16, infatti, dalla sala arrivi dell’infrastruttura, l’occhio verrà puntato sul mondo della disabilità attraverso l’evento denominato ‘Salto in altro’.

Recitazione, musica e canto per diffondere importanti messaggi

Si partirà con un dialogo che verrà messo in scena da due attori, Vittorio Magazzù e Gianluca Spaziani, che eseguiranno alcuni brani di diversi autori. L’interpretazione verrà affiancata dalle musiche, a cura di Diego Spitaleri, e dalle coreografie di Giovanna Velardi. L’evento sarà condotto dalla giornalista Antonella Folgheretti e vedrà la partecipazione di Giuseppe Mattina, assessore ai Servizi sociali.

Un viaggio simbolico per cambiare punto di vista

Salvo Maniscalco, presidente di Sotto lo stesso sole, ha spiegato come lo scopo della manifestazione sia quello di affidare alle istituzioni una differente angolazione da cui guardare i posti in cui viviamo, noi stessi e le persone che abbiano intorno, al fine di porre al centro integrazione e accessibilità e di realizzare delle città inclusive, che diano a tutti la possibilità di sentirsi a proprio agio. Fabio Giambrone e Cleo Li Calzi, invece, hanno parlato per conto della Gesap, sostenendo che dall’aeroporto, luogo che simboleggia il viaggio, parte un invito affinché chiunque cambi prospettiva, con la speranza che vengano promossi gli argomenti volti all’abbattimento delle barriere rappresentate dai pregiudizi.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *