Nuovi contrassegni elettronici per disabili

Pubblicato da: DisabiliNews Redazione Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 12 Marzo 2013

ROMA – Arrivano i nuovi contrassegni elettronici per disabili adibiti ad autorizzare la circolazione delle auto impegnate nel trasporto di persone disabili all’interno delle città. L’ordinario contrassegno utilizzato finora per usufruire dei parcheggi riservati, avvalersi gratuitamente delle strisce blu e transitare nelle zone a traffico limitato cambia quindi volto. E’ entrato ieri in vigore a Roma. In nuovo sistema si spera possa mettere la parola fine all’incresciosa situazione che da troppo tempo si porta avanti in merito alla falsificazione e all’utilizzo improprio dei suddetti contrassegni per disabili.
I nuovi contrassegni elettronici presentati al Campidoglio dal sindaco di Roma Gianni Alemanno, dall’assessore alla mobilita’ Maria Spena, dal presidente dell’Agenzia per la mobilita’ Massimo Tabacchiera e dal vicecomandante della polizia municipale Donatella Scafati, saranno appunto dotati di un chip elettronico che consentirà a vigili urbani e ausiliari del traffico di verificarne immediatamente la validità grazie all’inserimento dei dati in un palmare.
Sindaco, Assessore e presidente dell’Agenzia hanno confermato ad una sola voce come questo passo segnerà la fine di questa vergognosa ed ormai consolidata “consuetudine”, garantendo maggiori diritti alle persone realmente affette da disabilità ed al tempo stesso garantendo i dovuti introiti alla casse comunali.
L’assessore Spena ha voluto rimarcare il fatto che sarà fatto tutto il possibile per ridurre al minimo i disagi nel passaggio dal vecchio al nuovo sistema.
Ciascun contrassegno elettronico potrà essere intestato ad un massimo di 3 targhe e avrà formato europeo: valido quindi in tutti i 27 Paesi dell’Unione europea; varierà il colore che non sarà più arancione, bensì azzurro chiaro, riportante il simbolo internazionale dell’accessibilità: una sedia a rotelle bianca su sfondo blu.
Per i primi tempi i contrassegni elettronici per disabili verranno rilasciati solo a coloro che effettueranno una richiesta di rilascio del contrassegno ex-novo o inoltreranno domanda per il rinnovo; gradualmente si predisporrà la sostituzione di tutti i contrassegni già esistenti e in corso di validità.
L’Assessore Spena conclude confermando come saranno concessi 3 anni di tempo per adeguare i nuovi contrassegni alle vigenti normative.
Si auspica che la lodevole iniziativa possa davvero contrastare gli abusi e portare ai risultati sperati, assicurando un miglior servizio agli aventi diritto e tutelando gli interessi di quei cittadini realmente beneficiari del legale contrassegno.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *