Nuoto per disabili: AlbatroSS denuncia i ritardi alla piscina

Pubblicato da: Paola Cabiaglia Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 20 Marzo 2013

Quella maledetta piscina comunale non vuole riaprire i battenti al progetto di nuoto per disabili ‘AlbatroSS’ e da Ozieri (Sassari) arriva la denuncia del gruppo di minoranza “Ozieri Domani” nei confronti dei ritardi accumulati nella messa in opera per l’adeguamento e il riadattamento della piscina comunale “Milena Seu” che, obbligando a posticipare i lavori, di fatto escluderà dal piano delle attività il progetto in favore dei disabili AlbatroSS.

L’iniziativa AlbatroSS che si vorrebbe portare avanti presso la suddetta piscina è rivolta a persone disabili ed è destinata a promuovere il benessere biopsicosociale e l’autonomia di ogni partecipante tramite l’attività natatoria, avvalendosi dell’assistenza qualificata di istruttori di nuoto, educatori e fisioterapisti.

Paola Cubeddu, consigliere del gruppo “Ozieri Domani” con un’interrogazione in consiglio comunale ha sollecitato la conclusione dei lavori nel minor tempo possibile e ha chiesto vengano forniti “dati certi e una spiegazione al ritardo rispetto al termine pattuito sulla riapertura del servizio”.
Nell’autunno dello scorso anno l’Assessore per lo Sport, Giuseppina Sanna, l’Assessore per la Sanità, Gigi Sarobba, e i Servizi Sociali, avevano assicurato che i lavori di ristrutturazione “finanziati con un fondo di 100 mila euro”, atti a permettere di ospitare presso la piscina rinnovate attività di nuoto per disabili, sarebbero stati “terminati tra fine 2012 e inizio 2013″. Ma ad oggi giunge purtroppo conferma che avendo previsto il termine dei lavori non prima della fine dell’anno, “sarà difficile poter inserire l’AlbatroSS nei piani personalizzati“. Una notizia, questa, che ha riempito di disappunto tutti coloro che hanno investito tempo e speranze in questo utile progetto.
Resta il fatto che, non essendo ancora state concluse le opere di adeguamento della piscina per renderla più accessibile nessuno ha avuto modo di inserire il progetto AlbatroSS prima del termine valido per la presentazione dei piani per il 2013. Al momento, l’unica garanzia è che la gestione della struttura continuerà ad essere affidata alla società Garden Sport Center.

Il consigliere Paola Cubeddu conclude constatando con rammarico: “a distanza di parecchi mesi dalle rassicurazioni di ottobre, oggi, in pieno mese di marzo, dobbiamo constatare il venire meno delle promesse fatte dall’amministratore sulla riapertura della piscina e sulla riattivazione dell’AlbatroSS” e ricorda oltretutto, come fosse già stato richiesto all’Amministrazione di prendere accordi con le piscine situate in altri Comuni, al fine di poter proseguire ugualmente le importanti attività di nuoto per disabili proposte e avviate per merito del progetto AlbatroSS.

Per approfondire:
http://www.progettoalbatross.it/

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *