E’ nata Aipoly,una app che trasforma la fotocamera dello smartphone negli occhi delle persone ipovedenti

Pubblicato da: Serena Castaldi Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 5 Settembre 2017

E’ nata un app innovativa, in grado di migliorare la vita di tutti i giorni delle persone ipovedenti, un vero e proprio sostituto degli occhi,  facile da utilizzare e totalmente gratuita.

Usarla è semplice, si scarica in pochi minuti, ed è in grado fin da subito di  riconoscere migliaia  di oggetti e nominarli ad alta voce. Basta puntare lo smartphone di fronte a sé e scorrere, proprio come se si stesse dando un occhiata per analizzare lo spazio intorno, permettendo così all’ app di elencare cosa “vede”, animali, piante, colori, veicoli, cibi ecc…

 

Disponibile in sette lingue e con un vocabolario in continua espansione, promettere di apprendere sempre più vocaboli grazie all’intelligenza artificiale; un idea semplice che migliora la vita di chi vede poco o nulla e che è stata premiata come una delle app più innovative del 2017 al Consumer electronic show di Las Vegas.

Un servizio apprezzatissimo da chi lo utilizza, un valido strumento nella vita di tutti i giorni per chi ha bisogno, durante le passeggiate, la spesa e le commissioni, di qualcuno che possa essere d’aiuto e Aipoly lo è.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *