Moda e Disabili in Passerella

Pubblicato da: DisabiliNews Redazione Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 20 Luglio 2012

Sono tante le donne con disabilità motoria, in Italia ma anche all’estero, che tentano di far carriera nel mondo della moda come modelle, dimostrando che la forza di volontà può essere più forte di qualsiasi limitazione fisica. La giornalista Laura Badaracchi ha pubblicato qualche mese fa sul mensile SuperAbile Magazine un’interessante inchiesta sull’argomento, raccogliendo storie e testimonianze di donne che hanno deciso di fare le modelle sfidando tabù e pregiudizi in base ai quali chi è disabile non può essere sexy ed avvenente come una persona normodotata. Queste donne hanno realizzato anche dei book fotografici, proponendo la loro candidatura alle agenzie di selezione.

“Ciò che fa più male, dicono le aspiranti modelle, è il silenzio che cala non appena ci si rende conto di avere davanti una persona disabile”.

Ma è proprio questo muro che bisogna abbattere. Alcune si sono organizzate per promuovere iniziative di sensibilizzazione sul tema della bellezza e sensualità delle donne disabili, allestendo mostre fotografiche in varie parti d’Italia. La ventitreenne Marta Pellizzi, originaria della Calabria, propone di allestire una sfilata di alta moda a Bologna, con modelle e modelli disabili. Il progetto, intitolato “All for fashion” al momento sta cercando sponsor disposti ad investire. Alcune aziende, invece, stanno cominciando a lanciare linee di abbigliamento per persone disabili. Si tratta di abiti comodi, pensati per chi ha problemi di mobilità ma non vuole rinunciare allo stile e alle tendenze di moda. Questa tipologia di vendita ha scarse applicazioni sul web, poiché in genere i clienti chiedono di provare la merce prima di acquistarla. Nonostante queste iniziative, sempre più frequenti, il mondo della moda sembra ancora lontano da quello della disabilità.

Gli stilisti dovrebbero impegnarsi a considerare la bellezza come staccata dagli stereotipi in voga fino ad ora, e comprendere che ci sono tante persone capaci di  esprimere bellezza e sensualità pur sedendo in carrozzina.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *