Mare accessibile per tutti in Toscana grazie alla Fondazione Cesare Serono

Pubblicato da: Serena Castaldi Categoria: Viaggi e Turismo Data di pubblicazione: 16 Agosto 2017

A partire dal 10 Agosto scorso, grazie alla Fondazione Cesare Serono i disabili della regione Toscana vedranno il loro diritto a trascorrere una giornata al mare realizzarsi in modo molto più semplice.

Grazie alla fondazione infatti è stata realizzata la prima mappatura multimediale delle spiagge accessibili, grazie anche allo sforzo della regione che ha dimostrato grande interesse verso il concetto di accessibilità, aiutando attivamente nel progetto, così come aveva fatto la regione Lazio.

Unendo il concetto di business ed impegno sociale è stato più semplice “convincere” un numero sempre maggiore di strutture a migliorare le proprie spiagge; in Italia infatti sono circa 4 milioni i disabili che si spostano e sempre in compagnia, arrivando facilmente a circa 10 milioni di utenti che potenzialmente sono anche clienti.

Un segmento quello del turismo accessibile che oltre ad una buona parte di aspetti morali porta con se anche un potenziale economico di tutto rispetto.

Per ora gli stabilimenti visitati sono 10 e tutti rispettano i principi non solo di accessibilità ma anche di inclusione offrendo ai disabili l’abbattimento di barriere architettoniche ma soprattutto culturali, offrendo un luogo dove sentirsi a proprio agio, perfettamente integrati, accolti e dove non sentirsi diversi, ma dove vi sia sensibilità ed accoglienza, oltre che attività dedicate, come surf, nuoto ecc…

La Fondazione Cesare Serono, è da sempre impegnata in progetti che coinvolgono soggetti più fragili, come i disabili, battendosi per l’articolo tre della Costituzione “tutti i cittadini sono uguali e la repubblica deve rimuovere tutti gli ostacoli che impediscono la piena realizzazione della persona” con importanti iniziative come questa.

Il progetto di mappatura multimediale delle spiagge accessibili dopo la Toscana ed il Lazio, proseguirà con Calabria e Puglia nella speranza di raggiungere con il progetto tutte le coste italiane.

Di seguito l’elenco degli stabilimenti accessibili ed inclusivi visitati:

•Follonica: Spiaggia Tangram

•Livorno: Bagni Pancaldi Acquaviva

•Marina di Grosseto: Bagno Moderno e Moreno Beach

•Marina di Pisa: Bagno Big Fish e Bagno della Croce Rossa

•Orbetello: Braccio Energy Beach

•Parco Regionale di San Rossore: Spiaggia del Gombo

•Porto Ercole: Mamma Licia

•Tirrenia: Bagno degli Americani

Per conoscere i dettagli, gli indirizzi ed ottenere tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale della Fondazione Serono.

Per consultare invece l’elenco completo delle strutture accessibili italiane, potete visitare la nostra sezione dedicata all’interno del portale DisabiliNews.com cliccando qui.

Per non dover rinunciare al piacere della spiaggia e del mare, le carrozzine spiaggia semplificano gli spostamenti su sabbia e l’ingresso in acqua; i prodotti a catalogo sono in grado di cambiare radicalmente l’esperienza del bagnante disabile, trova quello più adatto a te.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *