Vi racconto la mia malattia di Charcot-Marie-Tooth in 7 punti

Pubblicato da: Alessio Giardini Categoria: #AleBlog Data di pubblicazione: 15 Ottobre 2017

Bentornati sul mio Blog oggi parliamo della malattia di Charcot-Marie-Tooth 1B mi chiamo Alessio Giardini sono un giovane pesarese di quasi 35 anni colpito sin dalla nascita da questa Neuropatia Sensitivo Motoria Ereditaria, una patologia che colpisce circa 24.000 persone in Italia.

La CMT attraverso la mutazione di numerosi geni, della mielina o dell’assone del nervo, colpisce le fibre nervose incaricate della stimolazione dei muscoli a contrarsi, causando la perdita di controllo degli stessi.

Oltre alle difficoltà fisiche che mi trovo ad affrontare nel corso della vita, con l’insorgere della malattia non sono stati rari episodi di grave isolamento e depressione, ed è proprio per questo che ho deciso di fondare DisabiliNews, con l’intento primario di fornire ai disabili un punto d’incontro.

Malattia di Charcot-Marie-Tooth in 7 punti

  1. Inizia generalmente nell’infanzia o nell’adolescenza. Si trasmette, nella maggioranza dei casi, da un genitore malato al 50% dei figli.
  2. Causa degenerazione delle fibre nervose che stimolano i muscoli a contrarsi e di quelle che trasportano la sensibilità dalle estremità degli arti al cervello.
  3. I muscoli che si indeboliscono per primi sono quelli dei piedi, poi quelli delle gambe e delle mani.
  4. I sintomi più frequenti sono: inciampi, distorsioni di caviglia, goffaggine nel camminare, scarso equilibrio, difficoltà nei movimenti fini delle mani (cucire, abbottonarsi, ecc), crampi ai polpacci.
  5. La Charcot-Marie-Tooth è lentamente progressiva, ma numerosi casi rimangono funzionalmente stazionari per vari decenni. Non riduce la durata della vita ma ne peggiora sensibilmente la qualità.
  6. Attualmente non esiste una terapia farmacologica efficace, ma, per la forma più comune Charcot-Marie-Tooth 1A, è in corso una sperimentazione con una sostanza che, nel topo, ha dato ottimi risultati.
  7. Una moderata attività fisica può essere utile, mentre l’esercizio intenso può accelerare l’indebolimento muscolare.

Ora che conoscete abbastanza bene tutti gli aspetti della mia Neuropatia,  potrete comprendere tutti gli sforzi che ogni giorno devo superare, per ritagliarmi la mia fetta di mondo.

Se siete interessati ad approfondire potete trovare gli altri articoli del mio Blog in questo Link: Alessio Giardini Archivio Blog

Vi chiedo di commentare scrivendo tutte le domande che vi passano per la mente. Cercherò nei prossimi articoli di rispondere a tutte le vostre curiosità.

 


Una Selezione di prodotti ed ausili per disabili disponibili su Amazon

  • Faccio salti altissimi di Iacopo Melio

    0 out of 5

    Iacopo Melio è un attivista per i diritti umani e civili: presta la voce a chi non ce l’ha, a chi si sente sconfitto in partenza, a chi ha troppa paura per tirarla fuori, usando parole come «libertà» e «uguaglianza», «giustizia» e «dignità». Rompiscatole per natura, a sovvertire regole e previsioni ha iniziato presto, scegliendo la vita. Iacopo ha venticinque anni e la sindrome di Escobar, una malattia genetica talmente rara che, secondo la scarsa bibliografia scientifica esistente, comporterebbe sintomi troppo vari per essere classificati.

    15,30
  • Tavola di Trasferimento Curva leggera con manici

    0 out of 5
    • La tavola è stata ideata per consentire agli utenti di trasferirsi in modo indipendente
    • Il taglio svasato migliora la stabilità
    • Tavola leggera, dotata di cuscinetti antiscivolo e con un rivestimento antibatterico
    • La forma curva coadiuva i trasferimenti laterali o in avanti
    • Maniglie per una maggiore presa
    58,72
  • Nessuna barriera tra me e il cielo di Laura Rampini

    0 out of 5

    Laura Rampini aveva soltanto ventidue anni e un figlio piccolo quando un grave incidente automobilistico l’ha travolta e lasciata su una carrozzina, senza più l’uso delle gambe. Era il 1995.

    Oggi, meno di vent’anni dopo, Laura è mamma per la seconda volta e, inoltre, ha preso il brevetto da paracadutista e vanta già centosessanta lanci. È la prima e unica paracadutista paraplegica al mondo. Difficile rialzarsi da terra quando la vita toglie gli appoggi della tua esistenza. Difficile, ma non impossibile. Laura Rampini ne è la dimostrazione vivente.

    Il racconto della sua vita e della sua battaglia per abbattere le barriere è una storia commovente, di spregiudicato eroismo, costruita pezzo a pezzo, con una determinazione d’acciaio e un atteggiamento naturalmente positivo.

    La storia di chi sa che non deve arrendersi mai, né di fronte a un marciapiede troppo alto né di fronte a un desiderio. Anche quando quel desiderio incontra lo scetticismo dei tanti, tanto è smisurato e coraggioso. Perché nulla è impossibile, tutto è superabile.

    14,45
  • Cuscino Ergo Dry Feel ultra traspirante Saponetta

    0 out of 5

    Il guanciale Ergo Dry Feel ultra traspirante. L’unione di 2 schiumati con diverse proprietà di altissima qualità creano un guanciale dalle molteplici soluzioni.

    La base sagomata del cervicale o del saponetta è uno schiumato ad acqua con polioli vegetali di soia, con numerosi canali per favorire un adattamento alla forma della testa; Dal lato opposto è stato accoppiato uno strato bugnato automassaggiante di DRY FEEL rinomato materiale per le sue proprietà di far circolare l’aria ad ogni movimento favorendone la dispersione dell’umidità. Potete scegliere voi su quale dei 2 lati riposare.

    53,00
  • Sella Sedile con schienale per Biciclette e Tricicli

    0 out of 5

    Sedile con schienale per Biciclette e Tricicli assicura il massimo confort e maggiore stabilità ed equilibro a tutti coloro che hanno problemi di deambulazione. Il materiale è Confortevole e traspirante.

    78,00

 

Condividi questo post

Comment (1)

  • Avatar
    Giuseppina Antonia Cicalone rispondere

    Ciao Alessio ,mi chiamo Giusy e vengo dalla Sicilia ,ho 51 anni e anch’io ho la CMT dalla nascita . Nata in Sicilia cresciuta in Germania ,da adolescente cominciai avee i primi sintomi,ho avuti interventi ai piedi di medici non capivono il perché di queste fratture troppo spesso .Con gli anni i tedeschi erono convinti che io avessi la Distrofia muscolare così come mio padre . Adesso a 51anni sono dentro un corpo di una donna anziana con Osteoporosi in tutto il corpo , Artrite reumatoide,Artrosi e in menopausa . Immagina quanti dolori ho ,la notte non dormo appoggiando il mio corpo sul letto mi sento le ossa rotte e fragilissimi .Ho bisogno di farmi visitare da medici per un aiuto mentale e fisico .Il mio indirizzo email è giusycicalone6716@gmail.com ,mi fa tantissimo piacere di parlare di questa malattia che mi ha distrutto la vita,ti auguro una buona giornata. Giusy

    14 Dicembre 2018 a 6:11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *