Lasciate che i disabili parlino per sé

Pubblicato da: DisabiliNews Redazione Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 15 Gennaio 2014

Il nuovo anno è iniziato ma per molti la speranza di un futuro migliore è ancora lontana. Nelle organizzazioni internazionali dei disabili circolano due detti. Il primo è “Niente su di noi, senza di noi”, un motto nato più di tre decenni fa quando gli specialisti incaricati di assistere i disabili iniziavano a considerarsi abbastanza esperti da prendere decisioni circa la loro vita senza interpellarli. Questi stessi “esperti” inoltre diffondevano informazioni basate sul pregiudizio professionale che contribuivano a far sentire i disabili imprigionati e oppressi.

LO SCANDALO DEL WINTERBOURNE VIEW E L’ESITO DELLE INCHIESTE
Di fatto, i problemi pertinenti l’assistenza domiciliare emersi in questi anni non sono che la punta dell’iceberg delle complicazioni legate alla cura dei disabili. Dal 2011, in seguito alle pesanti denunce sulla qualità dell’assistenza fornita ai disabili nelle strutture sanitarie come il Winterbourne View, e in seguito allo scandalo che suscitò la faccenda, le inchieste avviate sul campo hanno dimostrato che non c’è ancora una risposta adeguata ai bisogni della maggior parte dei pazienti.

In molti casi si è appurato che i disabili ospitati in queste cliniche non solo subiscono ingiustizie, dovute alla negligenza del personale e degli operatori sociali, ma restano vittima di vere e proprie violazioni dei diritti umani.

Video Reportage degli abusi sui disabili al Winterbourne View
(è consigliata la visione al solo pubblico adulto)

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *