La ricerca del Partner per una persona disabile

Pubblicato da: Alessio Giardini Categoria: #AleBlog Data di pubblicazione: 8 Novembre 2017

Leggo tantissimi Post su internet dove molti ragazzi/e raccontano il loro desiderio di avere un partner. Il bisogno di avere accanto una persona è uno dei bisogni primari dell’uomo.

Anche io ho avuto la mia fase nella quale ero costantemente alla ricerca di un partner. Personalmente credo che avere un partner quando si ha una disabilità sia ancor più difficile in questa nuova società.

 

La mia ricerca del Partner

Partner per disabiliDalla mia esperienza le relazioni che ho avuto sono nate quasi tutte da internet, con ragazze normodotate. Potendo raccontarmi attraverso un computer le persone hanno potuto conoscere prima la mia personalità e successivamente affrontare la mia disabilità.

Devo anche ammettere che 15 anni fa approcciare e ottenere un numero di telefono di una ragazza era veramente molto più semplice. Oggi le cose sono cambiate molto, è diventato molto difficile anche su internet.

Ovviamente la sicurezza su internet negli ultimi anni ha mostrato che è facile nascondersi dietro un profilo falso. Questo ha portato una maggiore diffidenza sugli approcci on-line.

Negli anni 2000 era molto conosciuta la piattaforma denominata “C6 Multichat”. Grazie a questa ho potuto conoscere, frequentare tante ragazze. Ai miei primi incontri ricordo che ci davamo appuntamento la domenica pomeriggio in discoteca e così si facevano le prime conoscenze.

Poi è arrivato Badoo e dagli incontri vicino a casa si è passati a vere e proprie trasferte. Ho conosciuto una ragazza dolcissima a San Marco in Lamis. Attendevo i fine settimana per mettermi in auto e percorrere i 400 km che ci dividevano, per poter trascorrere due giorni fantastici in sua compagnia.

Successivamente mi sono fidanzato con una ragazza di San Benedetto del Tronto, decisamente molto più vicino. Oltre ai weekend potevo incontrarla anche a metà settimana.

Queste sono solo alcune delle tante avventure che ho potuto vivere nella mia vita. Nessuna meta mi sembra così lontana da raggiungere. La determinazione mi ha sempre dato la forza di mettermi in gioco e provare.

 

Sentimenti, attrazione e tanta passione

Tutte queste esperienze mi hanno regalato emozioni meravigliose. Il turbinio di emozioni che queste ragazze mi hanno donato facendomi provare sensazioni di attrazione, coccole e momenti passionali, non e paragonabile con nient’altro.

Internet mi ha dato la possibilità di sperimentare anche incontri molto più piccanti. Anche a me è capitato di avere amiche di letto. Eravamo entrambi attratti dai nostri corpi senza il coinvolgimento sentimentale.

L’amore può regalare emozioni fantastiche ma allo stesso tempo può causare tanto dolore. Essere lasciati oppure scoprire un tradimento può farti sprofondare nella tristezza. Mi è capitato di soffrire per amore ed ha richiesto molto tempo prima di ritrovare la serenità.

Ritengo di essere molto soddisfatto di tutte le mie esperienze, ho sempre cercato di creare opportunità e prendere la palla al balzo quando si presentava la possibilità. Pur avendo una disabilità ho avuto i miei momenti di soddisfazione.

Questo vuol dire che chiunque può trovare il partner per la sua vita, l’unica domanda da porsi è quanto impegno voglio metterci per trovare il partner. Come tutte le cose richiede molto impegno, costanza e dedizione.

 

I dati dell’innamoramento parlano chiaro

Innanzitutto dobbiamo riflettere sui dati. L’innamoramento è un’alchimia che avviene solo in un caso su 562, cioè le chance di trovare l’anima gemella.

Gli over 65 sono quelli con le probabilità maggiori, mentre i giovani appaiono i più svantaggiati. Studio condotto dall’Università di Bath, nel Regno Unito.

 

I miei consigli per cercare il Partner

Ho imparato in questi anni ad accettare questa realtà evidente per tutti i disabili e normodotati.

Con chiunque parliate vi potrà confermare che la situazione di difficoltà è uguale per tutti. In questa società moderna per chiunque è sempre più difficile trovare un partner. La vita frenetica, lo stress i tanti impegni sono tutti fattori che giocano a nostro svantaggio.

Pertanto ti consiglio di evitare di smaniare supplicando ogni giorno che il tuo desiderio di trovare il partner venga esaudito.

Non focalizzare la tua giornata e i tuoi pensieri esclusivamente su questa tua necessità. Si può essere felici anche senza avere un partner, ma bisogna trovare una serenità interiore.

Ovviamente questo non significa di dover perdere le speranze, ma solo di agire in modo diverso.

Per trovare il partner che tanto desideri devi organizzarti e creare situazioni dove poter conoscere gente nuova. Iscriviti a corsi di arte, cucina, lettura, uscite di casa il più possibile, nessun partner suonerà il vostro campanello per invitarvi di uscire!

Spero che questo mio racconto ti trasmetta la determinazione e la consapevolezza necessaria per aiutarti nei tuoi obiettivi.

 

Mi piacerebbe leggere qui sotto nei commenti le tue esperienze le tue riflessioni in merito a questo delicato ed importante argomento. 


Una Selezione di prodotti ed ausili per disabili disponibili su Amazon

  • Amore senza limiti: Quando il vero amore conquista ogni cosa di Nick Vujicic

    0 out of 5

    Nonostante sia nato senza braccia e senza gambe, la vita di Nick Vujicic è “bella da matti”. Tuttavia, le prime delusioni amorose e una relazione finita male fecero pensare a un Nick poco più che ventenne che non sarebbe mai riuscito a trovare una donna da amare e con cui passare il resto della vita.

    Poi Nick incontrò Kanae, e tutto cambiò. Eppure, nonostante l’innegabile chimica che li univa, dovettero superare degli ostacoli degni di una commedia romantica prima di riuscire a unirsi in matrimonio. In Amore Senza Confini, Nick e Kanae raccontano la storia del loro improbabile incontro, di come si sono innamorati e di come poi hanno dovuto combattere contro lo scetticismo con cui gli altri guardavano il loro rapporto.

    Ricco di consigli pratici utili a qualsiasi coppia, questo libro ispiratore affronta il tema del corteggiamento e racconta i primi anni del viaggio dei Vujicic come sposi e genitori.

    Ma soprattutto, Amore Senza Confini ci ricorda che quando Gesù è al centro di un rapporto, a prescindere dalle difficoltà, l’amore vero trionfa sempre.

    10,14
  • Sanitari Lavandino lavabo WC bagno per disabili

    0 out of 5

    Lavandino, Lavabo WC bagno per disabili, in ceramica bianca. ergonomico, predisposto per installazione con tasselli di fissaggio o mensole. La progettazione del bagno accessibile per disabili e anziani, deve tener conto anche del design e della raffinatezza degli ausili.  Un ausilio utile per allestire il vostro bagno rendendolo confortevole alle esigenze degli utenti con disabilità.

    111,00
  • Handmaster Plus la Pallina per esercizi della mano

    0 out of 5

    La pallina, come pure gli elastici, sono disponibili in diversi gradi di resistenza. Sono possibili programmi di esercizi individuali.

    Handmaster Plus è adatto per eseguire molteplici esercizi per la mano, migliorando gradualmente la forza e la circolazione della mano. Sono possibili esercizi disgiunti per le dita e per il pollice

     

    16,75
  • JOB Walker sedia Mare per disabili

    0 out of 5

    JOB Walker è un deambulatore che consente alle persone con disabilità temporanea o permanente di camminare su terreni difficili come sabbia, ghiaia, neve o prati. Tutto questo è possibile grazie alle soluzioni innovative brevettate dalla Neatech srl, come le ruote in materiale plastico a deformazione controllata e il telaio in lega leggera.

    JOB Walker è un prodotto dal design fresco ed estivo. Le ruote non affondano sulle superfici morbide, mentre il materiale utilizzato per il telaio garantisce un’alta resistenza alla corrosione salina e agli sforzi di flessione causati dall’appoggio e dalla spinta di avanzamento dell’utilizzatore.

    JOB Walker è adatto anche per quelle persone con problemi di mobilità legati all’età, che desiderano camminare anche su suoli soffici e irregolari impossibili da affrontare con i deambulatori tradizionali. Le ruote assicurano, infatti, sempre la maggior superficie possibile di contatto col suolo, permettendo una deambulazione sicura in qualsiasi contesto ambientale e in tutte le stagioni.

    La seduta ribaltabile di JOB Walker consente all’utilizzatore di sedersi per brevi soste durante il percorso, per riposarsi o anche semplicemente per godersi il paesaggio. Lo schienale e la seduta sono realizzati in un tessuto molto resistente che si asciuga rapidamente senza incorporare granelli di sabbia.

    949,00
  • Maniglione Ribaltabile Bagno WC disabili

    0 out of 5

    Maniglione Ribaltabile Bagno WC disabili. La progettazione del bagno accessibile per disabili e anziani, deve tener conto anche del design e della raffinatezza degli ausili.
    Questo maniglione ribaltabile per bagno rappresenta l’equilibrio tra un complemento d’arredo moderno e un sostegno per chi non è autonomo nei movimenti.

    – Fornisce assistenza quando ci si china o ci si rialza dal WC
    – Realizzato in acciaio di elevata qualità
    – Si ribalta sul muro per ridurre l’ingombro
    – Comodo fissaggio a parete
    – Una soluzione efficace ed economica

    36,90

 

Lascia un Mi Piace!

Condividi questo post

Comments (5)

  • Avatar
    danilo mi rispondere

    sono d’accordissimo con te

    11 Novembre 2017 a 14:44
  • Avatar
    MCriRifug90 rispondere

    Trovo molto bello e interessante che tu abbia riportato le tue esperienze personali e che tu abbia raccu,oltre alle tue storie d’amore,anche le tue esperienze personali; poiché ciò consente di capire alle persone che non hanno una disabilità e che spero leggano,che anche chi ha una disabilità ha dei desideri carnali,come tutti. Comunque e difficile la vita per chi ha una disabilità,oltre al “peso” derivante dalla disabilità stessa (operazioni ,terapie,difficoltà fisiche varie),si aggiunge anche la difficile del non riuscire a trovare facilmente l’amore. Ed è proprio quest’ulr cosa,per quanto mi riguarda,la cosa più triste! Tutti ci meritiamo un po’ di amore!

    11 Novembre 2017 a 14:58
  • Avatar
    paolo lancini rispondere

    cerco una donna per compagnia del nord italia

    13 Marzo 2019 a 10:31
  • Avatar
    Marlon rispondere

    Anch’io cerco un compagnia sono di riva sono vedovo

    3 Settembre 2019 a 16:28

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *