Grosseto, attrezzi per persone con disabilità da 25mila euro fermi in magazzino

Pubblicato da: Iacopo Melio Categoria: Cronaca Data di pubblicazione: 3 novembre 2017

Grosseto, attrezzi per persone con disabilità da 25mila euro fermi in magazzino

Alla fine del 2015, precisamente il 12 dicembre, l’Amministrazione del Comune di Grosseto, che all’epoca era rappresentata dalla giunta guidata dal sindaco Emilio Bonifazi, acquistava degli attrezzi volti allo svolgimento di attività motoria per i soggetti con disabilità, al fine di rifornire le strutture dedicate al servizio sociale di macchinari atti al benessere fisico e al miglioramento della muscolatura di questi individui.

Ebbene, ad oggi l’opposizione ha messo in evidenza come tali strumentazioni, costate l’importante cifra di 25mila euro, non vengano assolutamente utilizzate.

Un impegno economico non sfruttato

La cosa che non può non lasciare interdetti è che ciò stia avvenendo non solo nonostante il grande esborso economico sostenuto.

Nonostante le espresse richieste effettuate dai servizi sociali del Comune e soprattutto l’importanza fondamentale che questi macchinari possano finalmente diventare in modo concreto fruibili da parte dei loro destinatari.

Una mozione per dare una svolta alla situazione

Proprio per questo, i consiglieri di centrosinistra hanno deciso di presentare una mozione, anche considerato che diverse associazioni saprebbero come sfruttare al meglio questo tesoro rimasto finora chiuso in un magazzino.

Poiché l’approvazione della mozione non comporterà oneri a carico del bilancio del Comune, la speranza è che si possa arrivare ad un risultato concreto in tempo.

 

Lascia un Mi Piace!

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *