Disabilità e Innovazione Come intervenire sui deficit motori con tecnologie di ultima generazione

Pubblicato da: Andrea Bes Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 30 Maggio 2016

Disabilità e Innovazione
Come intervenire sui deficit motori con tecnologie di ultima generazione

in programma giovedì 9 giugno a partire dalle ore 17:00, presso l’Innovation Center, spazio sito al 31° piano del Grattacielo Intesa Sanpaolo, in Corso Inghilterra 3, Torino.

organizzato da Officine Ortopediche Maria Adelaide in collaborazione con l’Innovation Center di Intesa Sanpaolo.

Durante l’incontro, moderato da Alessandro Galavotti, Responsabile Ansa Torino, si parlerà degli sviluppi raggiunti in campo ortoprotesico, per fare il punto sui miglioramenti ottenuti con le tecnologie di ultima generazione.
Software di digitalizzazione low cost e stampanti 3D per realizzare ausilii ortopedici su misura, ottimizzando tempi e costi, protesi robotiche in grado di attivarsi in wi-fi grazie all’utilizzo della tecnologia mioelettrica e ad apposite APP scaricabili sullo smartphone, carrozzine in carbonio, progettate e costruite completamente in Italia, che restituiscono un apparecchio leggero, ergonomico e minimale, permettendo un movimento fluido e senza sforzo, sono alcune delle tecnologie innovative, illustrate durante la serata, in grado di aprire le porte a un nuovo modo di intendere l’ortoprotesica per disabili.

Francesca Romanini
Ufficio stampa Officine Ortopediche Maria Adelaide

francesca.romanini@eurelab.it

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *