Disabili e lavoro: multe alle imprese che non assumono

Pubblicato da: DisabiliNews Redazione Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 6 Marzo 2013

PORDENONE – Si torna a parlare di lavoro e assunzione dei disabili nelle imprese. Il monito della provincia di Pordenone ai suoi imprenditori, coloro che gestiscono aziende con più di 15 dipendenti, è quello di provvedere all’assunzione di un disabile secondo attuali disposizioni o si rischierà di incorrere in sanzioni; a meno che la ditta non dimostri uno stato di crisi documentata che comprovi l’impossibilità di effettuare nuove assunzioni.

Il periodo di crisi attualmente attraversato non solo dall’Italia ma da tutto il mondo non è certo dei più favorevoli all’adempimento delle normative vigenti, ma come sempre la buona volontà non può giungere solo da un lato. E così la Provincia ribadisce che si terrà pronta a intraprende azioni contro gli imprenditori che non rispettano i termini di assunzioni previsti nell’ambito delle disabilità.

Come risulta giusto e doveroso che gli imprenditori adempiano ad un obbligo di legge, risulta altresì necessario che vengano aiutati (ognuno nel suo campo di competenza e con i mezzi a propria disposizione) nel riuscire a portare a compimento il progetto.

Il presidente dell’ente, Alessandro Ciriani, pur sottolineando il momento difficile e l’aumento esponenziale del numero delle persone, disabili e non, in cerca di lavoro presso i centri per l’impiego della Provincia, garantisce che i fondi per il sostegno sociale non saranno solo garantiti ma anche integrati e offre la massima disponibilità nell’aiutare gli imprenditori che necessitino di trovare nuovi dipendenti, mediante incentivi, selezione personale e formazione.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *