Contrassegno disabili, come richiederlo e usarlo

Pubblicato da: Paola Cabiaglia Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 26 Ottobre 2012

Parcheggio riservato ai disabiliLe persone con ridotte capacità di deambulazione possono usufruire del contrassegno disabili / invalidi, chiamato anche tagliando arancione. Usufruendo di questo contrassegno i veicoli che trasportano persone disabili e i conducenti disabili possono circolare liberamente nelle zone a traffico limitato e parcheggiare negli spazi a loro riservati.

Il contrassegno disabili può essere richiesto anche dai non vedenti. Il rilascio avviene dopo una visita medica che accerti la condizione di effettiva invalidità (non vedente o con deambulazione ridotta). Tale certificazione della Asl va allegata ad una richiesta da inoltrare al Sindaco del Comune nel quale si risiede o all’ufficio preposto della propria città.
Una volta ottenuto, il contrassegno ha la durata di cinque anni, alla scadenza dei quali si può effettuare il rinnovo, purché si dimostri che le condizioni fisiche del richiedente non siano cambiate.
Il contrassegno disabili è valido su tutto il territorio nazionale. Dall’Unione Europea arriva la proposta di adottare un contrassegno europeo unico per la circolazione e la sosta dei disabili, di colore azzurro chiaro. Essendo una raccomandazione, priva di obbligatorietà, pochi Stati l’hanno seguita, e tra questi non vi è l’Italia.

Per maggiori informazioni sul contrassegno disabili potete rivolgervi all’ufficio del Vostro comune o effettuare richiesta all’associazione disabili più vicina a voi.

Per rimanere sempre aggiornati sulle news dal mondo dei disabili vi invitiamo
ad iscrivervi alla nostra Newsletter e a visitare il sito www.disabilinews.com

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *