Sollevatori per disabili

Sollevatori per disabili sono studiati per aiutare la persona disabile o anziana ad alzarsi e compiere brevi spostamenti senza sforzi. Sollevatori a bandiera e per l’ingresso in piscina, tante soluzioni per il trasporto, lo spostamento in una precisa zona d’azione e per un ingresso in acqua in modo comodo e sicuro.

Richiedi una consulenza gratuita per i modelli di sollevatori per disabili, compila il modulo di richiesta per essere ricontattato direttamente dal distributore.

Potrai scoprire nel dettaglio tutte le personalizzazioni e le agevolazioni fiscali che potrai usufruire, e richiedere un sopralluogo per una migliore valutazione.

Quando si è in presenza di una disabilità talmente grave che impedisce al soggetto di muoversi e alzarsi costringendolo alla totale immobilità, è necessario procurarsi un ausilio meccanico che sia in grado di sollevare il paziente in maniera facile e sicura.

I sollevatori per disabili devono però essere utilizzati in modo corretto per evitare spiacevoli conseguenze.

Si consiglia, quindi, di conservare il manuale d’suo che viene consegnato insieme allo strumento, in modo da poterlo consultare all’occorrenza.

Come usare sollevatore per disabili

Un ausilio come il sollevatore necessita di una certa dimestichezza, quindi è bene cominciare con il conoscere le singole parti di cui è formato, in particolare la base e le rotelle.

Questi sono gli elementi principali, che garantiscono sicurezza e incolumità al soggetto che dovrà utilizzarlo.

Le rotelle devono essere fissate a terra in modo stabile, e il pavimento deve essere pianeggiante per consentire un uso ottimale dello strumento.

Alla base del sollevatore è presente una barra che serve a regolare la larghezza, a seconda delle esigenze dell’utente (in sostituzione della barra potrebbe esserci anche un pedale di controllo).

Prima di effettuare qualsiasi manovra bisogna accertarsi di bloccare la base del sollevatore (dimenticare questa operazione preliminare potrebbe provocare il ribaltamento dell’ausilio).

Anche la barra di sollevamento va tenuta sotto controllo, muovendola a seconda delle esigenze (può essere manuale oppure elettrica). I sollevatori per disabili più moderni e di ultima generazione garantiscono una maggiore sicurezza poiché sono dotati di un efficace meccanismo di rilascio di emergenza, per abbassare gradualmente il disabile o l’anziano.

Questi ausili sono realizzati anche con l’intento di rendere meno gravoso lo sforzo di chi assiste un disabile o una persona anziana non autosufficiente.

Tipologie di sollevatori disabili

In commercio esistono vari tipi di sollevatori:  sollevatore alza malati passivo, sollevatore a soffitto con binario singolo, sollevatore verticalizzante attivo, sollevatore a soffitto con binario ad H, sollevatore a piantana a parete, sollevatore a bandiera.

Ci sono anche sollevatori per disabili da viaggio e sollevatori per disabili pieghevoli (quindi facilmente trasportabili). In questa categoria rientra il modello di sollevatore mobile “Birdie Compact”, che si piega ed è facilmente trasportabile (portata complessiva 150 kg).

Questo ausilio è in vendita online, sul sito specializzato Miltecho.it. I sollevatori portatili come questo sono leggeri, pratici e dotati di batteria ricaricabile.

I sollevatori per disabili a soffitto o binario consentono  il trasferimento del disabile da solo oppure con l’aiuto di un assistente.

Questi ausili possono essere installati nella stanza di un’abitazione, e sono dotati di imbracature diverse a seconda dell’infermità e delle singole esigenze.

Sollevatori per disabili noleggio

Se si sta cercando un sollevatore per disabili o anziani ma non è ancora il momento di acquistarlo, può essere utile usufruire del servizio di noleggio, ormai diffuso ampiamente in tutta Italia (da Nord a Sud).

Ci sono sanitarie e centri specializzati nella produzione e vendita ausili che erogano questo servizio a pagamento, e naturalmente le tariffe cambiano in base ad una serie di parametri (tra cui il tempo che occorre per il noleggio).

Lo stesso servizio è disponibile anche online, dove alcune aziende si propongono a prezzi competitivi (circa 5 euro al giorno).

Sollevatori per disabili usati

Ausili come i sollevatori sono facilmente reperibili anche usati. La raccomandazione è sempre quella di accertarsi della qualità dello strumento, prima di procedere con l’ordine e il successivo acquisto.

In genere i sollevatori per disabili usati elettrici costano la metà di quello che costano nuovi, gli sconti arrivano anche al 60-70%.

Sollevatori per disabili Asl

I sollevatori rientrano nella categoria generale di “ausili per disabili” per i quali la Asl prevede la possibilità di tenerli gratuitamente oppure restituirli dopo il tempo necessario per l’uso.

Per usufruire di un’agevolazione del genere bisogna essere in possesso dei requisiti stabiliti, ed esibire lo stato di disabilità presso le aziende di forniture medico-ospedaliere convenzionate con l’Asl.

Tra i supporti che è possibile ricevere gratuitamente dalla Asl di appartenenza vi sono, oltre agli ausili, anche le protesi, i presidi e le ortesi.

  • Sollevatore a Bandiera

    0 out of 5

    Sollevatore per disabili a bandiera particolarmente indicato quando lo spostamento della persona è circoscritto all'interno di una precisa zona d’azione disegnata dal raggio operativo della vela (braccio orizzontale del sollevatore cm 150).

    L’installazione è estremamente semplice e veloce potendo utilizzare, quando l’altezza pavimento soffitto è compresa tra i 2,40 metri e i 3,50, del sistema di fissaggio a pressione che non implica opere murarie o modifiche strutturali di alcun genere. Con questo sistema di fissaggio l’ingombro della piantana (braccio verticale del sollevatore) è di soli 7×7 cm consentendone l’installazione in spazi ristretti come bagni o camere di abitazioni civili, non appositamente progettate come per le strutture socio sanitarie.

    Il sollevatore a bandiera, essendo fisso, risulta ancora di più facile utilizzo rispetto ad altri sistemi di sollevamento, e può così consentire anche ad una persona anziana o molto esile di gestire un allettato nella massima sicurezza e senza alcuno sforzo.

    PROVA GRATUITA DI UN SOLLEVATORE DIRETTAMENTE A DOMICILIO. Prenota la prova Compilando il Modulo di Richiesta.

  • Sollevatore a Binario Monorotaia

    0 out of 5

    Sollevatore per disabili a Binario Monorotaia sono montate spesso insieme a una piastra di supporto a parete, mentre i binari curvi sono sempre fissati al soffitto. Il sollevamento verticale della persona assistita è motorizzato e viene garantito da una imbracatura idonea a secondo delle specificità del caso, mentre lo spostamento orizzontale, o trasferimento, può avvenire manualmente o grazie ad un modulo di sollevamento elettrico.

    A sollevamento compiuto, lo sforzo per la movimentazione orizzontale è sostanzialmente nullo avvenendo in pratica in assenza di frizioni. Il sistema a monorotaia consente passaggi in spazi ristretti come nel caso di corridoi o il superamento di angoli particolarmente acuti, rendendone il trasferimento particolarmente delicato e senza alcun disagio.

    L’utilizzo di questo sistema di sollevamento e trasferimento favorisce inoltre, in modo sostanziale, la diminuzione dello sforzo effettuato dagli operatori sanitari, o da chi più genericamente aiuta la persona assistita, riducendone i traumi e le lesioni da esso derivate e aumentando l’attenzione e il controllo delle operazioni.

    PROVA GRATUITA DI UN SOLLEVATORE DIRETTAMENTE A DOMICILIO. Prenota la prova Compilando il Modulo di Richiesta.

  • Sollevatore a Binario sistema ad H

    0 out of 5

    Sollevatore per disabili a Binario sistema ad H rispetto al sistema a monorotaia consente di spostare la persona assistita in un qualsiasi punto interno alla stanza delimitata dai due binari fissi e non solo lungo l’asse di percorrenza della rotaia. Il montaggio del sistema è molto pratico e può essere effettuato senza limitazioni dovute ai materiali o alle tecniche utilizzate per la costruzione del soffitto, sia esso in calcestruzzo o in travi di legno o altro. Una volta montato il sistema non occupa alcun spazio a terra consentendo così la massima possibilità di movimento da parte degli assistenti sanitari o da chi presta aiuto domiciliare alla persona assistita. Anche in questo caso, come per il precedente sollevatore monorotaia, il sollevamento verticale della persona assistita è motorizzato e viene garantito da una imbracatura idonea a secondo delle singole specificità, mentre lo spostamento orizzontale, nelle 4 direzioni, avviene manualmente.

    L’estrema facilità di utilizzo di questo sistema di sollevamento e trasferimento, come anche per il sistema a monorotaia, favorisce le condizioni per de-istituzionalizzare l’assistenza a pazienti cronici consentendo ai familiari di sostituirsi più facilmente agli operatori sanitari nello svolgimento di alcune operazioni.

    PROVA GRATUITA DI UN SOLLEVATORE DIRETTAMENTE A DOMICILIO. Prenota la prova Compilando il Modulo di Richiesta.