Buoni servizio per disabili anziani e minori in Puglia

Pubblicato da: DisabiliNews Redazione Categoria: Curiosità Data di pubblicazione: 19 Dicembre 2012

Arriva uno stanziamento di oltre 35 milioni di euro di buoni servizio per disabili, anziani e minori in Puglia. Le richieste vanno effettuate on-line a partire dal 15 gennaio 2013 alle ore 12.00 per i buoni servizio infanzia mentre a partire dal 1 febbraio 2013, sempre alle ore 12.00, la regione Puglia attiverà il “Catalogo dell’Offerta” per i buoni servizio disabili e anziani. Si tratta di due bandi a sportello. Comunque una novità sul territorio, quella dei buoni servizio, pensata con cuore e intelligenza.

Di cosa si tratta? I cosiddetti “buoni servizio di conciliazione” consistono nell’erogazione di contributi economici per aiutare le famiglie a pagare asili nido, centri diurni e altri servizi per disabili, anziani e bambini.
I soldi veicolati da questi buoni servizio andranno a circa 10.500 famiglie che si trovano a dover conciliare il lavoro e la vita domestica con l’assistenza ai propri cari, non-autosufficienti e autosufficienti. Sono infatti circa 8 mila le famiglie interessate che beneficeranno dell’aiuto dei buoni servizio per occuparsi dei bambini, e oltre 2.500 quelle che invece li utilizzeranno per prendersi cura di persone disabili, anziani e soggetti colpiti da patologie neurodegenerative come demenze senili, Parkinson, Alzheimer.
Per la precisione, secondo quanto dichiarato dalla Regione Puglia: “A regime, cioè impiegando il totale delle risorse disponibili, le due misure saranno in grado raggiungere una platea potenziale di destinatari finali dei buoni servizi di conciliazione che oscilla tra i 6.800 e i 10.000 nuclei familiari per i buoni di servizio per i minori e tra i 1.400 e i 3.500 nuclei familiari per i buoni di servizio per disabili e anziani“.
In Puglia si contano al momento 210 mila persone con dichiarate disabilità e i buoni servizio per disabili e anziani potranno essere utilizzati, oltre che in asili nido e strutture per bambini, in 84 centri diurni sociali, riabilitativi e sociosanitari.
Come sottolineato dall’Assessore regionale al Welfare, Elena Gentile, “è sempre più complesso per le famiglie medie accedere ai servizi a ciclo diurno per disabili e anziani non autosufficienti. E’ importante quindi che il Welfare non lasci nessuno al proprio destino e continui a lavorare su politiche sociali che assicurino una vita dignitosa a tutti“.
Come richiedere i buoni servizio per disabili? Ricordiamo a  tutti i residenti in Puglia, come da comunicato stampa, che l’istanza per la richiesta di buoni servizio in caso di disabili ed anziani a carico va effettuata esclusivamente on-line a partire dalle ore 12.00 del 1 febbraio 2013 accedendo al seguente indirizzo: http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *