Storie di ragazzi disabili, biografie e testimonianze

In questa Rubrica raccontiamo Testimonianze ed Esperienze di persone che hanno vinto la loro sfida. Inni alla vita! Vi mostreremo casi eccezionali di persone eccezionali, che con la loro disabilità hanno ispirato tante persone…Storie di giovani o meno giovani che con la disabilità si sono resi incredibilmente forti e combattivi, al punto, talvolta, di dare una svolta decisiva alla propria vita.

Alcuni di loro, si sono sposati, hanno avuto dei figli. Altri ancora, pur nella malattia, hanno attinto a tutte le risorse possibili pur di condurre una vita “normale” e sfogliando l’album dei ricordi si sorprendono nel constatare quanta strada hanno percorso…
Quasi tutti hanno avuto la vicinanza di persone speciali: parenti, amici, personale sanitario. Angeli custodi a cui si sono rivolti nei momenti difficili, senza pudore, lasciandosi andare, magari tornando anche un po’ bambini. Ringrazio tutti per l’esempio che ci danno, come Maestri di Vita!

Vi proponiamo alcune Biografie e Racconti di Disabili: Alex Zanardi, Beatrice VioNadia ToffaNicholas James VujicicIacopo MelioMassimiliano Sechi, Sofia Righetti, Benedetta De Luca, Nicole Orlando, Esther Vergeer, Madeline Stuart, Andrea Bocelli, Ray Charles e tantissimi altri…

Se volete pubblicare una vostra esperienza significativa che pensate possa arricchire i lettori di questa pagina, inviatela a redazione@disabilinews.com con almeno una foto e/o Video allegata.



Una Selezione di Libri disponibili su Amazon

  • Nessuna barriera tra me e il cielo di Laura Rampini

    0 out of 5

    Laura Rampini aveva soltanto ventidue anni e un figlio piccolo quando un grave incidente automobilistico l’ha travolta e lasciata su una carrozzina, senza più l’uso delle gambe. Era il 1995.

    Oggi, meno di vent’anni dopo, Laura è mamma per la seconda volta e, inoltre, ha preso il brevetto da paracadutista e vanta già centosessanta lanci. È la prima e unica paracadutista paraplegica al mondo. Difficile rialzarsi da terra quando la vita toglie gli appoggi della tua esistenza. Difficile, ma non impossibile. Laura Rampini ne è la dimostrazione vivente.

    Il racconto della sua vita e della sua battaglia per abbattere le barriere è una storia commovente, di spregiudicato eroismo, costruita pezzo a pezzo, con una determinazione d’acciaio e un atteggiamento naturalmente positivo.

    La storia di chi sa che non deve arrendersi mai, né di fronte a un marciapiede troppo alto né di fronte a un desiderio. Anche quando quel desiderio incontra lo scetticismo dei tanti, tanto è smisurato e coraggioso. Perché nulla è impossibile, tutto è superabile.

    14,45
  • Potere H. I disabili che hanno fatto la storia di Roberto Zucchi

    0 out of 5

    Roberto Zucchi è nato a Modena nel 1956 ma è da sempre residente a Padova, dove si è laureato in Scienze Politiche con una tesi su “Origini mistiche del nazismo”.

    Giornalista professionista dal 1981, è stato responsabile delle redazioni Esteri e Cultura nonché caporedattore centrale del quotidiano “Il Gazzettino” di Venezia.

    Nel 2012 ha pubblicato il giallo storico “Siderea Crimina” (Editoriale Programma). Paraplegico dal 1983 a causa di un incidente motociclistico, è sposato e ha due cani.

     

    11,05
  • Limiti. Cronaca riflessa di un viaggio «gamba in spalla» di Roberto Bruzzone

    0 out of 5

    Roberto Bruzzone, noto ai più come Robydamatti, il camminatore con la gamba in spalla, è un giovane uomo che qualche anno fa, a seguito di un incidente in moto, ha perso una gamba, ma non per questo ha smesso di scalare montagne e di camminare per il mondo.

    Al rientro dalla sua ultima avventura – 2.000 chilometri di strade e sentieri sulle tracce degli Inca, tra Perù e Bolivia – ha mostrato il suo diario di viaggio all’amico Federico Blanc, anch’egli paratleta, e insieme hanno deciso di trarne un libro emozionante e divertente, in cui ci raccontano in modo pragmatico e non retorico come un disabile, pur faticando a ritrovare se stesso, possa gradualmente riappropriarsi della propria vita e contagiare il prossimo con il suo entusiasmo.

    Un libro che, parlando di dislivelli superati, eventi atmosferici e incontri inaspettati, può dare a tutti noi una gioiosa lezione sulla differenza che passa fra vivere e sopravvivere.

    14,02
  • Faccio salti altissimi di Iacopo Melio

    0 out of 5

    Iacopo Melio è un attivista per i diritti umani e civili: presta la voce a chi non ce l’ha, a chi si sente sconfitto in partenza, a chi ha troppa paura per tirarla fuori, usando parole come «libertà» e «uguaglianza», «giustizia» e «dignità». Rompiscatole per natura, a sovvertire regole e previsioni ha iniziato presto, scegliendo la vita. Iacopo ha venticinque anni e la sindrome di Escobar, una malattia genetica talmente rara che, secondo la scarsa bibliografia scientifica esistente, comporterebbe sintomi troppo vari per essere classificati.

    15,30
  • Oltre i limiti meravigliosa…mente. Quando l’eccezionalità diventa normalità di Francesco Manfredi

    0 out of 5

    Roberto Zucchi è nato a Modena nel 1956 ma è da sempre residente a Padova, dove si è laureato in Scienze Politiche con una tesi su “Origini mistiche del nazismo”.

    Giornalista professionista dal 1981, è stato responsabile delle redazioni Esteri e Cultura nonché caporedattore centrale del quotidiano “Il Gazzettino” di Venezia.

    Nel 2012 ha pubblicato il giallo storico “Siderea Crimina” (Editoriale Programma). Paraplegico dal 1983 a causa di un incidente motociclistico, è sposato e ha due cani.

     

    15,30
  • Volevo solo pedalare ma sono inciampato in una seconda vita di Alex Zanardi

    0 out of 5

    Un libro incredibile che racconta la storia di un vero esempio di tenacia e determinazione; Alex Zanardi, dopo il grave incidente che lo vede protagonista e che lo porta a perdere entrambe le gambe, non solo si rimette in piedi, ma si reinventa, in una vita ancora più emozionante, adrenalinica e ricca di vittorie, il tutto accompagnato dall’immancabile sorriso.

    11,05

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *