Alessio Giardini da WebCreator di DisabiliNews a Blogger, per raccontare la mia vita

Pubblicato da: Alessio Giardini Categoria: #AleBlog Data di pubblicazione: 13 Ottobre 2017

Piacere di conoscervi mi chiamo Alessio Giardini, sono un giovane pesarese di quasi 35 anni colpito sin dalla nascita dalla Neuropatia Sensitivo Motoria Ereditaria di Charcot-Marie-Tooth 1B, una patologia che colpisce circa 24.000 persone in Italia.

Ho creato DisabiliNews nel 2012, dopo aver analizzato che mancava un portale per disabili che promuovesse le potenzialità delle persone con disabilità. Il mio motto DO MUCH MORE, racchiude a pieno la mia voglia di Vivere!

Esco da dietro le quinte per avvicinarmi a voi

Cari amici sono trascorsi sei bellissimi anni dietro le quinte di DisabiliNews. In questo periodo ho cercato di sensibilizzare e promuovere le potenzialità di ogni persona, raccontando testimonianze ed esperienze di personaggi più o meno noti,  avvicinando le persone ai numerosi sport praticabili per disabili e recensendo ausili tecnologici per migliorare l’autonomia.

Ora ho deciso di parlarvi in prima persona per raccontarvi con le mie parole tutte le mie esperienze e analizzare le tematiche della disabilità dal mio punto di vista. Voglio interagire con tutti voi amici di DisabiliNews e conoscere il vostro parere.

Mi sono trasferito in Germania

Alessio Blogger DisabiliNews

Da quattro anni mi sono trasferito in Germania più precisamente a Dusseldorf per dare una svolta alla mia vita. È stata una decisione molto ponderata. Non conoscendo bene cosa mi riserva il futuro in merito alla mia malattia, ho preferito trasferirmi in un paese dove le persone disabili non sono considerate come un peso.

Libero professionista, da oltre 16 anni mi occupo di comunicazione e Marketing. Sono affascinato dal potenziale di internet come strumento di aggregazione e condivisione delle esperienze. Penso che sia utile e interessante conoscere le esperienze che vivono le altre persone.

Nei miei prossimi blog inizierò a parlarvi di tutte le mie esperienze  raccontandovi nel dettaglio le mie sfide, spesso sono caduto ma ho trovato sempre la forza di reagire e di combattere.  Forse questo è uno degli aspetti più radicati nel mio carattere, che mi ha permesso di continuare a crescere ogni giorno. La mia costante voglia di raggiungere degli obiettivi e dimostrare le mie capacità.

Vi chiedo di commentare scrivendo tutte le domande che vi passano per la mente. Cercherò nei prossimi articoli di rispondere a tutte le vostre curiosità. 


Una Selezione di prodotti ed ausili per disabili disponibili su Amazon

  • Poltrona alzapersona Ponza Relax, elettrica reclinabile con telecomando

    0 out of 5

    Poltrona MOD. Ponza, Relax ELETTRICA, 2 Motori INDIPENDENTI, Sistema ALZAPERSONA Telecomando, Tessuto Antimacchia Arancio – Iva 4% Già APPLICATA 

    • Poltrona RELAX con 2 MOTORI indipendenti con TELECOMANDO multifunzione
    • Sistema LIFT 2 Alzapersona su e gi elettrico + Reclinazione SCHIENA e GAMBE Tessuti Garantiti 5 anni sull’usura, Certificati OEKO-TEX, non tossici per l’uomo
    • Motori CERTIFICATI CE – Made in Italy – Garanzia e Assistenza 2 Anni – Prezzo Con Iva 4% Già applicata. Richiesta documentazione obbligatoria (vedi Dettagli Ordine)
    • Misure Ingombro Esterno: L. 73 cm – P. 70 cm – H. 104 cm Seduta: Larghezza 51 cm, Profondità 48cm, Altezza da terra 48cm | Portata: 90Kg
    • La Spedizione Avviene Tramite Corriere Espresso e LA CONSEGNA AVVERRÀ SEMPRE AL CIVICO (PIANO TERRA) Salvo Specifica Richiesta In Fase D’ordine
    554,00
  • JOB Walker sedia Mare per disabili

    0 out of 5

    JOB Walker è un deambulatore che consente alle persone con disabilità temporanea o permanente di camminare su terreni difficili come sabbia, ghiaia, neve o prati. Tutto questo è possibile grazie alle soluzioni innovative brevettate dalla Neatech srl, come le ruote in materiale plastico a deformazione controllata e il telaio in lega leggera.

    JOB Walker è un prodotto dal design fresco ed estivo. Le ruote non affondano sulle superfici morbide, mentre il materiale utilizzato per il telaio garantisce un’alta resistenza alla corrosione salina e agli sforzi di flessione causati dall’appoggio e dalla spinta di avanzamento dell’utilizzatore.

    JOB Walker è adatto anche per quelle persone con problemi di mobilità legati all’età, che desiderano camminare anche su suoli soffici e irregolari impossibili da affrontare con i deambulatori tradizionali. Le ruote assicurano, infatti, sempre la maggior superficie possibile di contatto col suolo, permettendo una deambulazione sicura in qualsiasi contesto ambientale e in tutte le stagioni.

    La seduta ribaltabile di JOB Walker consente all’utilizzatore di sedersi per brevi soste durante il percorso, per riposarsi o anche semplicemente per godersi il paesaggio. Lo schienale e la seduta sono realizzati in un tessuto molto resistente che si asciuga rapidamente senza incorporare granelli di sabbia.

    949,00
  • Set di Posate con Impugnatura Facile per disabili

    0 out of 5

    Set di Posate con Impugnatura Facile – Medipaq – Ottimo prodotto studiato per facilitare l’autonomia di anziani e persone con disabili. Facili da prendere e impugnare (1x Set composto da 4 pezzi).

    Questo pratico modello di posate garantisce di poterle appoggiare sul tavolo, l’apposito distanziale garantirà che la posata non vada a contatto con la superficie del tavolo.

    Possibilità di lavare le posate in Lavastoviglie per garantire la massima igiene.

    16,00
  • Limiti. Cronaca riflessa di un viaggio «gamba in spalla» di Roberto Bruzzone

    0 out of 5

    Roberto Bruzzone, noto ai più come Robydamatti, il camminatore con la gamba in spalla, è un giovane uomo che qualche anno fa, a seguito di un incidente in moto, ha perso una gamba, ma non per questo ha smesso di scalare montagne e di camminare per il mondo.

    Al rientro dalla sua ultima avventura – 2.000 chilometri di strade e sentieri sulle tracce degli Inca, tra Perù e Bolivia – ha mostrato il suo diario di viaggio all’amico Federico Blanc, anch’egli paratleta, e insieme hanno deciso di trarne un libro emozionante e divertente, in cui ci raccontano in modo pragmatico e non retorico come un disabile, pur faticando a ritrovare se stesso, possa gradualmente riappropriarsi della propria vita e contagiare il prossimo con il suo entusiasmo.

    Un libro che, parlando di dislivelli superati, eventi atmosferici e incontri inaspettati, può dare a tutti noi una gioiosa lezione sulla differenza che passa fra vivere e sopravvivere.

    14,02
  • Siblings. Crescere fratelli e sorelle di bambini con disabilità di Andrea Dondi 

    0 out of 5

    Nell’esperienza quotidiana di una famiglia con un figlio con disabilità, tra impegni di cura e accompagnamento, a volte è difficile dare spazio agli altri figli. I siblings vivono un’esperienza di crescita che può essere a tratti faticosa, in una chiamata implicita a essere responsabili, indipendenti, sempre comprensivi. Questo libro si propone di dare loro voce, aiutando i genitori a cogliere, nelle diverse fasi di crescita, l’enorme ricchezza del loro sguardo sulla disabilità (e il modo in cui questa li sta forgiando), ma anche a combattere alcuni pericoli, come l’eccessiva solitudine o la paura del futuro. Attraverso la pluriennale attività di Fondazione Paideia e le più importanti esperienze internazionali sui fratelli sani di persone con disabilità, questo è il primo volume in Italia a offrire ai genitori un percorso sui temi educativi e affettivi centrali nella vita di tutti i figli.

    15,30

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *