Al via la terza edizione di “Superabile” la manifestazione contro le barriere

Pubblicato da: Serena Castaldi Categoria: Eventi Data di pubblicazione: 27 Settembre 2017

Si terrà questo weekend la terza edizione del Superabile; sabato 30 Settembre e domenica 1 Ottobre a Castelnuovo di Garfagnana l’evento si ripete e raddoppia.

 

Una manifestazione interamente dedicata al tema delle barriere architettoniche, un problema che affligge tutti i portatori di disabilità.

L’vento si svolgerà il sabato mattina all’interno della tensostruttura di Pizzale Chiappini, dove gli studenti delle scuole superiori incontraranno i “Superabili” e si confronteranno, ascoltando storie di una quotidianità dove le barriere architettoniche creano problemi, ma quelle mentali creano danni peggiori.

Un evento volto a comprendere quanto l’ignorare alcuni aspetti di quello che succede nelle nostre città, denoti carenza di senso civico, come se tutto quello che non ci riguarda personalmente non avesse valore, ma non è così e questi valori vanno ritrovati, e velocemente,  per il bene di tutti.

 

 

Nel pomeriggio i sindaci ed i responsabili tecnici dei comuni incontreranno il comitato per un confronto, dove dibattere non solo dei problemi ma anche e soprattutto delle opzioni adottabili per la risoluzione degli stessi.

Per quanto riguarda domenica, la giornata sarà all’insegna dello sport; ci saranno dimostrazioni di tennis in carrozzina e sitting volley, fino ad ora di pranzo quando si potrà pranzare tutti insieme grazie all’Associazione il Sogno; il ricavato dell’evento andrà a favore dell’associazione e per la realizzazione di un campo da tennis.

Durante tutto l’evento sarà inoltre possibile visitare una piccola Fiera dell’Autonomia, dove saranno presenti ausili ed attrezzi per il quotidiano ma anche per gli sport paralimpici.

Se siete interessati a partecipare al pranzo di domenica potete inviare una mail emtro stasera a:

ale.pedreschi@libero.it o chiamando lo 333 6977473, per tutti gli altri venti in programma l’accesso è libero.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *